Un flauto magico, Teatro di Milano

>13218.

Piccolo Teatro Strehler – dal 22 febbraio al 19 marzo 2011

« Va in scena un Flauto magico inedito, un Mozart eternamente giovane, circondato da interpreti freschi e di talento, pronti a improvvisare, a plasmare, trasformare il testo musicale con forme e colori nuovi. Leggera e effervescente, questa regia lirica firmata da un grande nome della scena contemporanea come Peter Brook accompagna lo spettatore in un viaggio seducente, dritto al cuore della magia e della tenerezza della musica mozartiana. Le cascate di effetti scenici e lo sfarzo delle messe in scena tradizionali lasciano il posto allo humor, alla nudità delle luci, a più sottili vibrazioni intime, agli impercettibili cambiamenti dell’animo umano. Due sono i poli drammatici tra cui oscilla la partitura musicale e su cui si costruisce lo spettacolo: la sfrenata gioia di vivere e la paura della morte che, nel suo essere presente, contribuisce a rafforzare il senso della vita. Traspare, nella rapidità dei gesti e nel ritmo serrato e giocoso dell’azione, l’estrema libertà della scrittura di Mozart, che poteva variare incredibilmente la tonalità e il tempo all’interno di una stessa misura. La lirica esplora allora le mille sfaccettature del sentimento umano e nutre il lavoro d’attore: gli interpreti incarnano il riso e la derisione, la tenerezza e il pianto, passando in un lampo da uno stato emotivo all’altro. In queste transizioni tutte interiori si esprime il senso del dramma, nascosto fra le note di una musica che solo apparentemente è gioiosa, e chiede di essere ascoltata in modo attento e sensibile, per scoprire e assaporare la sua tragicità nascosta. »  Piccolo – Teatro di Milano

Tags : ,

0 thoughts on “Un flauto magico, Teatro di Milano”

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *